Posts
Comments

movimento-di-protesta

Storie dalla Russia che si oppone a Vladimir Putin
Un’intervista di Andrea Pipino a Aleksandr Bikbov

 
Qui di seguito un piccolo estratto di una intervista, ricca d’argomenti e sfumature, che Andrea Pipino ha reso con grande fluidità:

“…Non condivido i tentativi di demonizzare Putin e di presentarlo come un autocrate unicamente interessato a calpestare i diritti umani. In realtà il suo regime è nella scia del modello del capitalismo nazionale ottocentesco”. E la sua ideologia? Se davvero esiste, il putinismo ha l’aspetto di una miscela di elementi della storia sovietica e del passato zarista, del tradizionalismo ortodosso, di un autoritarismo più moderno e tecnologico, di parole d’ordine e slogan presi dal mondo capitalista e globalizzato, e di ricette economiche di tipo mercantilista. “Sì, però l’idea portante rimane il territorio”, precisa Bikbov. “La difesa della produzione nazionale, il protezionismo economico, la tutela della sua forza lavoro, l’idea della famiglia che procrea e mette al mondo la forza lavoro che manda avanti il paese, il rifiuto degli stili di vita gay. Tutto è in funzione della difesa del territorio. Intanto le riforme neoliberiste del settore pubblico vanno avanti come nel resto dei paesi europei ”.

 
Il sommario proposto da «Internazionale» dà un’idea dei temi trattati nell’intervista:

Le manovre contro l’associazionismo
L’opposizione frammentata
Battaglie reali
La nuova identità russa
Il capo del territorio
Smettere di copiare l’Europa e gli Stati Uniti
Spostamento a destra
Il peso della propaganda
Segnali contraddittori dalla scuola e dall’università

 

Share

Ответить